Test Tabou Twister 100lt 2013

Per il Test Tabou Twister 100lt 2013 dobbiamo ringraziare Gigi Madeddu.

Per il 2013 Tabou nella sua linea freestyle ha riconfermato, seppur con grandi novità, il TWISTER. La gamma presenta 4 modelli (80 lt, 90lt, 100lt e 107lt) adatti a ogni condizione e ad ogni tipo di rider. Grazie alla intensa collaborazione con due dei rider più forti del panorama freestyle mondiale come Davy Scheffers e Tonky Frans, Tabou ha aggiornato, modificato e rivoluzionato il Twister confermando tuttavia le sue ottime doti di slide, partenza in planata e facilità di esecuzione di ogni manovra: dall’old school alle nuovissime e super affascinanti power moves.

La prima cosa che cattura la nostra attenzione è il ritorno al single fin, che garantisce maggiore velocità e spunto in planata. La tavola rispetto al 2012 è più corta di ben 8cm e con questo shape nuovo il single fin rappresenta la soluzione ideale per arrivare ad ottenere un perfetto mix tra slide, stabilità, comfort e maneggevolezza. Ottime le dotazioni di serie. Pad super confortevoli che vi faranno planare senza avere il minimo dolore alle caviglie, straps “Tabou style” che coccoleranno i vostri piedi ed infine una scassa della pinna slot box che permette di abbattere ulteriormente il peso. Interessante anche la scelta della pinna di serie, la Sashimi fin, con la quale sarà possibile utilizzare la tavola senza dover andare a comprarne una adatta al peso e alle proprie capacità.

 Shape e poppa

 

Il parere di Gigi Madeddu: Sono molto contento di essere tornato alle mie origini. Tabou è stata la prima ditta che ha creduto in me e nelle mie capacità e devo ammettere che nel corso degli anni ho sempre avuto la curiosità di riavvicinarmi alle tavole che tanto mi hanno dato agli inizi della mia carriera. Per questo motivo colgo l’occasione per ringraziare Mino Zoffoli, Matteo Spanu e tutto il team Whitereef che da anni mi supporta come atleta e come partner del mio Windsurfing Club Sa Barra,

 Madeddu kono

Per ora ho potuto testare il freestyle Twister 100lt e sono stato subito sorpreso dalla semplicità di utilizzo di questa tavola. Sin dalla prima uscita mi sono trovato a mio agio, come se la usassi da anni. La cosa che mi ha stupito di più è stata la facilità nell’affrontare le manovre base del freestyle come spock e grubby, che ormai altri tipi di tavole pongono in secondo piano concentrandosi sullo sviluppo delle prestazioni per le power moves che, in realtà, sono manovre che spesso dipendemmo dalle capacità del rider, dove tutto avviene per inerzia di rotazione in aria senza alcun attrito. Lo slide e il controllo per me sono fondamentali per l’esecuzione con stile e precisione di ogni tipo di tricks, ma soprattutto per avvicinare gli appassionati e i giovani al freestyle. Molto comoda in andatura, i pads rendono la mia posizione in navigazione molto più confortevole rispetto al passato, soprattutto pensando alla mia caviglia ancora leggermente dolorante. Inoltre grazie ai consigli dei miei amici Tonky Frans e Davy Scheffer ho trovato da subito un trim eccezionale che porta il mio twister al 100% delle sue potenzialità.

 

A volte fare un passo in dietro vuol dire fare un grande balzo in avanti… Twister again ragazzi!

 

 

Contatti:

www.whitereef.it
www.windsurf-santantioco.com

pagina Fb: Windsurfing Club Sa Barra – Gigi Madeddu Sar-3
Twitter: 
@sa-barra – @GigiMadeddu – @simonepierini

Foto: Salvatore Selis

Grazie a Simone Pierini

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published.