Down Wind Dash

Si è appena conclusa la famosa Down Wind Dash che negli ultimi quasi 30 anni si svolge ripetutamente di anno in anno. La data di coniazione dell’evento risale al 1984, un lunghissimo Down Wind guidato che partendo dalla baia di Langebaan arriva sino al porto di Saldhana, su un percorso di 20 km, partendo da costa a costa con un mega bordo in pieno mare aperto, che vede un unione di onda e chop che rende il percordo veramente faticoso.
L’evento come ogni anno a visto tutto l’intero Sud Africa spostarsi per la competizione nel paesino di Langebaan. 237 Partenti pronti a darsi battaglia per conquistare il titolo della competizione, fra Windsurfisti e Kiters, con una sfida aperta per il titolo della gara.

Prima della partenza il vento sembrava essere forte ma non particolarmente, e la maggior parte dei Windsurfisti armava 7,1 7,8 e 97-107 litri, con l’eccezione di Alberto Menegatti ad armare la 8,6 nonostante un vento superiore ai 20 nodi.

Alla partenza fissata alle 15.00 il team Gaastra, composto da Alberto Menegatti, Arnon Dagan ed Andrea Rosati prende subito le redini del gioco, impostando il ritmo di gara. Alla prima strambata è Alberto Menegatti a prendere il comando anche se si nota subito aver problemi di controllo, seguito da Arnon Dagan ed Andrea Rosati appaiati. Quasi alla secondo boa il mare si fa grosso ” 3 erano i metri d’onda di previsioni su WindGuru ” e Dagan in controllo con la 7,9 riesce a precedere Alberto Menegatti sempre più in difficoltà ed Andrea Rosati di poco attardato. Il terzo bordo ed il più lungo pone a dura fatica i regatanti con onde e choppo incrociato con condizioni veramente dure. Arnon Dagan cerca di spingere sull’acceleratore incrementando il vantaggio, con Menegatti deciso a non lasciare andare e a cercare il possibile per rimanere il più vicino nonostante seri problemi di controllo. Andrea Rosati fino ad allora non troppo distante molla il passo perdendo terreno.
Verso la fine del terzo bordo il mare inizia a calare ed Alberto Menegatti si rifà sotto ad Arnon Dagan, sino ad arrivare entrambi alla 3za boa appaiati. All’inizio del quarto bordo il vento cala, portando Albero sino ad ora svantaggiato in una posizione di vantaggio grazie alla vela maggiore, in grado così di passare l’israeliano e riportarsi al comando alla 4° boa con un po’ di vantaggio su Dagan che porta sino all’arrivo riuscendo a conquistare così la vittoria, con Dagan in seconda posizione e Rosati a chiudere il podio.

195 i concorrenti a finire la competizione, su 237 partenti. Oltre 40 i regalanti costretti a dare forfait per le condizioni marine che hanno permesso lo svolgimento di un ottimo evento.


1        Alberto Menegatti        23.15 min.    WINDSURF
Starboard, Gaastra, Z Fins, Trentino, Selin srl. , Quiksilver, Circolo Surf Torbole, Smith, www.prozis.com
2        Arnon Dagan            23.30 min        WINDSURF
Gaastra, Tabou, Z Fins
3        Andrea Rosati            25.18 min        WINDSURF
Gaastra, RRD, Nissan
4        Heckroodt Colin        26.26 min        KITE

Leave a Reply

Your email address will not be published.